• MIMESIS presenta “Modernità in musica” al Castello Medievale di Itri.

    by  • 9 aprile, 2018 • EVENTI & FESTE, IN EVIDENZA, NEWS • 0 Commenti

    Domenica 15 aprile alle ore 16:00 si terrà nella prima sala del  castello medievale di Itrila premiazione del 1° Concorso “Modernità in metrica” indetto dall’Associazione Culturale Teatrale Mimesis.

    mimesis“Ho voluto fortemente questo concorso, dice la direttrice artistica Patrizia Stefanelli,  poiché ci sembrava il caso di capire quanto e come la poesia italiana che ama esprimersi nelle forme metriche tradizionali sappia anche essere moderna e attuale. Il tema, proposto dal Presidente di giuria Prof. Accademico Orazio Antonio Bologna dell’Università Pontificia Salesiana, è stato quello della “Povertà” intesa in tutte le sue accezioni semantiche. Il concorso ha avuto la partecipazione di poeti di grande levatura e siamo felici di annoverare tra i vincitori bellissimi nomi della poesia contemporanea insieme a giovani rivelazioni.” L’Associazione Culturale Teatrale Mimesis celebra la memoria dello scrittore e poeta Antonio Riciniello, con il quale iniziò ventuno anni fa il Premio Nazionale Mimesis di poesia, intitolando un trofeo in suo nome.

    La giuria competente è formata da: Presidente onorario Prof. Nicola Maggiarra (Presidente dell’Associazione Culturale Teatrale Mimesis),  Presidente di giuria Prof. Orazio Antonio Bologna, Prof. Nazario Pardini,  Dott.ssa Patrizia Stefanelli, Dott.ssa Elena Zucchini, Prof. Vittorio Verducci. Segretario del Premio: Sig. Giovanni Martone.

    La manifestazione sarà arricchita dalla presenza del Coro Polifonico “Discantus Ensemble” di Itridiretto dalla Prof.ssa Paola Soscia che interverrà con diversi brani, cantati a cappella, nel corso dell’evento. Presenzierà l’Amministrazione comunale. La premiazione sarà preceduta da una breve conferenza stampa a cura del giornalista e scrittore Orazio La Rocca e da una breve presentazione del libro del Presidente di giuria Prof. Orazio Antonio Bologna dal titolo Manfredi di Svevia-Impero e papato nella concezione di Dante. La rassegna stampa e la cerimonia di premiazione sono è curate dal giornalista Francesco Cairo e dalle telecamere di LAZIOTV.

    I poeti vincitori del premio sono: Prima classificata:  Fui povera d’affetti di Carla Baroni  (FE), seconda classificata: L’uomo della panchina di Gabriella Semino (FI), terza classificata: L’ora di Gianfranco Domizi (RM).

    PREMIO SPECIALE DEL PRESIDENTE DI GIURIATROFEO ANTONIO RICINIELLO : Col fuoco a volte di Rodolfo Vettorello (MI)
    MENZIONE SPECIALE DI MERITO

    La stazione di Gianni Bianchi (FC), Un sorso d’acqua di Rosanna Minei (NA), Bordo strada di Giovanni Aniello (LT),  I tarocchi e la povertà di Marisa Cossu (TA), L’incontro di Luciano Gentiletti (RM).MENZIONE D’ONORE

    La povertà del cuore di Silvia Cozzi (RM), Miserie di Rinaldo Rivarola (GE), Grazie, Signore, della povertà di Tullio Mariani (PI), Magari tu lo sai, tu che mi guardi di Rosanna Di Iorio (CH), Sogni e vergogna di Milvia Di Michele (PE).

    SEGNALAZIONE DI MERITO DEL PRESIDENTE DI GIURIA

    Levità di Angelo Gabriele Mazzolla (PZ) con motivazione critica del Prof. Bologna

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *